Statuto Associazione “CENTRO DEL MONDO”

ART. 1 -E’ costituita una Associazione Culturale denominata “CENTRO DEL MONDO” senza fine di lucro.

ART. 2 -L’ Associazione ha come finalità la valorizzazione e la promozione delle tradizioni di Foligno, in modo particolare di quella che vuole Foligno …al centro del mondo e l’ ANELLO della Quintana come simbolo moderno del centro del pianeta, con l’ organizzazione di manifestazioni culturali, mostre, conferenze, convegni e spettacoli di vario genere, per avere una crescita culturale della città e del turismo.

ART. 3 -L’ attività dell’ Associazione si svolgerà secondo le norme di cui al presente statuto.

ART. 4 -L’ Associazione è composta dalle seguenti categorie di soci: a) Soci fondatori; b) Soci ordinari; c) Soci onorari. Sono soci fondatori coloro che hanno partecipato alla costituzione dell’Associazione; sono soci ordinari coloro che sono in possesso della tessera associativa; sono soci onorari coloro che vengono eletti a tale carica dal Consiglio Direttivo, per atti o circostanze ritenute qualificanti nei confronti dell’Associazione.

ART. 5 -Ogni socio fondatore ed ordinario dovrà versare annualmente una quota sociale stabilita dal Consiglio Direttivo. Possono richiedere l’iscrizione a socio ordinario tutti coloro che condividono gli scopi dell’Associazione come enunciati nell’articolo 2, come pure le persone giuridiche, pubbliche e private ed Enti. L’ ingresso dei soci, come l’ espulsione, dovrà essere deliberato dal Consiglio Direttivo a maggioranza. La qualità di socio, una volta acquisita, si mantiene mediante il pagamento della quota annuale e si può perdere per dimissioni, morosità o quando in qualunque modo si arrechino danni morali e materiali all’ Associazione.

ART. 6 -Il patrimonio dell’ Associazione è costituito dalle quote associative, da contribuzioni volontarie ed elargizioni da parte di persone o enti sia pubblici che privati e da ogni altro tipo di entrata, sia essa in denaro, beni mobili o immobili.

ART. 7 -Al fine di garantire un’assoluta trasparenza nella gestione dell’ Associazione, tutte le entrate, ad eccezione delle quote associative, potranno essere accettate solo tramite autorizzazione del Consiglio Direttivo.

ART. 8 -Il diritto di voto viene esercitato da tutti i soci in regola con il pagamento delle quote associative.

ART. 9 -Il Consiglio Direttivo redige i programmi annuali e ne cura la realizzazione, nomina esperti in varie discipline a fini di progetto, in questa ipotesi il Presidente potrà invitarli alle riunioni del Consiglio stesso qualora ne ritenesse l’opportunità. Al Consiglio Direttivo è anche riservata facoltà di proclamare soci onorari fra coloro che si siano particolarmente distinti per atti o circostanze ritenute qualificanti nei confronti dell’Associazione. Il Consiglio Direttivo, qualora se ne presente la necessità, ha il potere di regolamentare quanto non previsto dal presente Statuto

ART. l0 -Gli Organi dell’ Associazione sono: – l’ Assemblea dei Soci; – il Consiglio Direttivo. L’Assemblea è composta da tutti i soci iscritti all’Associazione. Ogni socio ha diritto di un voto; è ammesso il voto per delega, ogni socio non può possedere più di due deleghe. L’ Assemblea ordinaria è convocata almeno una volta all’anno.

ART. 11 -Spetta al Consiglio Direttivo: l’organizzazione e la gestione dell’ attività dell’ Associazione nell’ambito del programma preventivo; predisporre il bilancio preventivo, quello consuntivo ed il programma delle attività annuali da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea; fissare annualmente l’importo della quota associativa da versare da parte degli iscritti, prendere contatti con altre Associazioni, Enti, Rioni, che svolgono un’ attività compatibile con lo scopo dell’Associazione. Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente ogni qualvolta lo ritenga opportuno e possibilmente quattro volte l’anno. Le delibere del Consiglio Direttivo sono prese a maggioranza dei voti. I membri del Consiglio Direttivo durano in carica tre anni e sono rieleggibili.

ART. 12 -L’ Associazione è retta da un Consiglio Direttivo, che è eletto dall’Assemblea dei soci fondatori, ed è composto da un massimo di sette membri e da un minimo di tre scelti tra i soci fondatori. Nell’ ambito del Consiglio Direttivo viene eletto un Presidente, un Vicepresidente, un Segretario, un Amministratore ed un Cassiere. Tutte le cariche sono di durata triennale e possono essere riconfermate ad ogni successiva scadenza.

ART. 13 -Il Presidente rappresenta l’ Associazione nei confronti dei terzi, convoca e presiede il Consiglio Direttivo e le Assemblee dei Soci. In caso di sua assenza o impedimento, viene sostituito dal Vicepresidente. L’attribuzione del potere di rappresentanza al vicepresidente vale sia in caso di assenza che di vacanza della carica.

ART. 14 -Il Segretario ha il compito di verbalizzare tutte le decisioni che vengono prese dal Consiglio Direttivo e dall’Assemblea.

ART. 15 -L’ Assemblea in prima convocazione è costituita regolarmente con la presenza di almeno il 50% degli iscritti ed in seconda convocazione con la presenza di almeno 1/3 degli iscritti.

ART. 16 -L’ Assemblea è convocata dal Consiglio Direttivo, ed è presieduta dal Presidente o in sua assenza dal Vicepresidente. Il verbale dell’Assemblea redatto dal Segretario, è sottoscritto dallo stesso e dal Presidente o da chi lo sostituisce.

ART. 17 -L’ Assemblea approva i programmi annuali, il bilancio preventivo e quello consuntivo e, qualora sia ritenuto necessario, il regolamento. L’Assemblea elegge il Consiglio Direttivo.

ART. 18 -Il presente Statuto può essere modificato solo da un’ Assemblea Straordinaria convocata dal Presidente su richiesta del Consiglio Direttivo, ovvero su proposta elaborata da almeno 1/4 dei soci. Sulla proposta di modifica l’ Assemblea Straordinaria delibera con la maggioranza qualificata di almeno i 2/3 dei presenti con diritto di voto.

ART. 19 -Per quanto non espressamente regolato si fa riferimento alle norme di legge.

ART. 20 -Il presente Statuto è allegato all’Atto Costitutivo dell’Associazione.

Foligno, 30 agosto 1997
Lo Statuto è depositato presso lo Studio Notarile Fino-Napolitano di Foligno.